Chi siamo?

Siamo un collettivo di specialisti del Tibet che scriviamo, leggiamo, parliamo il tibetano e ci rendiamo regolarmente nel Tibet "Cinese" e nelle comunità tibetane in esilio. Desideriamo proporre un punto di vista differente, nuovo, a volte paradossale o poco consensuale che mostri il Tibet, spesso riassunto a dei cliché, da una angolo inedito. La nostra specificità è la traduzione dei testi tibetani, il nostro obbiettivo è quello di farvi "leggere" i Tibetani, ma anche quello di mettere a nudo l'immensa macchina di propaganda montata dalle forze occupanti del Tibet per legittimare la loro presenza e perfezionare il loro lavoro di sinizzazione delle coscienze.

Siamo contrari alla politica messa in atto in Tibet dalla Repubblica Popolare Cinese e cerchiamo di farne un quadro al lettore attraverso i documenti (da noi) tradotti, in molti casi del materiale di propaganda che pochi in occidente conoscono e dai quali appare il condizionamento a cui sono sottoposti i Tibetani in Cina. In altri casi, proporremo anche delle traduzioni di testi che illustrano la posizione dei Tibetani nei confronti della situazione politica del loro paese d'origine e della loro identità.

Siamo inoltre indipendenti da qualsiasi organizzazione dei tibetani in esilio.